Scelta dell'aerosol

Aerosol: i migliori modelli per bambini e adulti

L’aerosol è da sempre uno strumento indispensabile per aiutare il processo di guarigione di particolari patologie. La sua funzione è molto semplice, è sufficiente respirare all’intero della mascherina per ritrovare un immediato benessere e liberare le vie aeree.

Grazie all’uso dell’aerosol è possibile combattere i soliti malanni di stagione: raffreddori, tosse, bronchiti di vario livello e mal di gola. È una delle terapie più famose e suggestive che colpiscono la nostra immaginazione fin dalla prima infanzia. Infatti, questo dispositivo è ideale non solo per gli adulti ma soprattutto per i bambini.

Scopriamo insieme come funziona e quali sono i modelli migliori disponibili in commercio. Buona lettura!

Come funziona l’aerosol

Il sistema di funzionamento dell’aerosol è piuttosto semplice. In genere è il medico di base che ne prescrive l’utilizzo indicando il dosaggio farmacologico necessario per liberare le vie respiratorie.

Prima di iniziare con la seduta si consiglia di lavare bene le mani e di procedere con la preparazione del medicinale che andrà versato nell’ampolla insieme alla soluzione fisiologica per l’aerosol. A questo punto potrai collegare l’ampolla al compressore e alla maschera per iniziare la terapia. La seduta dura fino a quando tutta la soluzione nell’ampolla non sarà completamente esaurita.

Una volta terminato l’aerosol, è importante lavare bene la faccia, per rimuovere le tracce della medicina rimaste sul viso.

In commercio sono presenti numerosi modelli che si adattano alla perfezione alle esigenze del paziente. Esistono soluzioni specifiche per i bambini e diverse mascherine che permettono di localizzare in modo specifico la medicina. Infatti, il principio fondamentale su cui si basa l’aerosol è proprio quello di trasformare una soluzione di farmaci, o la soluzione fisiologica, in una nebulizzazione da inalare.

Per farlo vengono impiegati due tipi di aerosol:

  • Aerosol pneumatici
  • Aerosol ad ultrasuoni

Scopriamo insieme la differenza tra i due modelli di aerosol per comprendere quello più adatto al tuo utilizzo.

Perchè scegliere un aerosol pneumatico

L’aerosol pneumatico, denominato anche nebulizzatore pneumatico, è composto da un’ampolla e da un compressore. Quest’ultimo genera un flusso d’aria favorendo la formazione di una depressione all’interno dell’ampolla. Questa depressione risucchia piccole dosi di farmaco o di soluzione fisiologica. Il liquido viene colpito da un getto di aria che lo nebulizza in piccole particelle.

La qualità e il diametro delle particelle insieme al flusso della pressione dell’aria sono le caratteristiche che rendono valido questo modello di aerosol. Infatti, la sua tecnologia rende le particelle abbastanza piccole da poter raggiungere le vie aeree inferiori. Questo renderà molto più efficaci le terapie, come ad esempio quelle contro l’asma bronchiale e le pneumopatie.

Le caratteristiche tipiche dell’aerosol pneumatico possono essere riassunte in questo modo:

  • Potenza tra 1 e 2 atmosfere
  • Ampolla in materiale sintetico, meglio se in plastica, considerate più affidabili e omogenee di quelle in vetro
  • Capacità di nebulizzare una soluzione di 3 ml in meno di 10 minuti

Aerosol

Perchè scegliere un aerosol a ultrasuoni

Con l’aerosol a ultrasuoni, anche chiamato nebulizzatore a ultrasuoni, il processo di nebulizzazione avviene grazie a un disco di ceramica o di un altro materiale. Questo disco è posizionato all’interno dell’apparecchio e viene attraversato da un’energia elettrica a frequenza molto elevata che di solito si aggira tra 1 e 2 Mega Hertz

Rispetto al modello pneumatico, l’aerosol a ultrasuoni è decisamente più silenzioso e garantisce una nebulizzazione della soluzione molto più rapida. Questo farà si che le sedute saranno molto più brevi ed efficaci. Per questo motivo è il modello di aerosol migliore per i bambini, che spesso rimangono spaventati dal suono e non hanno la pazienza di aspettare fino a quando il farmaco è stato nebulizzato completamente.

Un elemento a sfavore riguarda il fatto che questi modelli sono più soggetti a rotture e guasti rispetto a quelli pneumatici. Inoltre è molto importante considerare la potenza usata per il trattamento che, se troppo bassa, è inefficace a trattare le patologie più serie.

Ogni modello è caratterizzato da vantaggi e limiti che è bene considerare prima di effettuare l’acquisto. È sempre molto utile chiedere un parere al medico di base per comprendere la soluzione più adatta a trattare una specifica patologia.

Sei alla ricerca di un nuovo aerosol per la cura di tutta la famiglia? Scopri i nostri migliori modelli. Visita subito la pagina riservata agli aerosol umidificatori e ventilatori!

Condividici su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *