come fare aerosol

Come fare aerosol? Come si usa?

Chi non è mai stato rincorso dalla mamma per fare l’aerosol quando era piccolo?

Questa terapia è molto efficace non solo nei bambini, ma anche negli adulti che desiderano liberare le vie aeree respiratorie. Tuttavia, l’aerosol per essere efficace deve essere utilizzato bene.

Ecco come farlo.

Macchina aerosol: come funziona?

L’apparecchio consente di introdurre i medicinali con la respirazione e liberare, così, le vie aeree. Questo strumento può essere usato dagli adulti ma è particolarmente efficace per risolvere le patologie respiratorie più diffuse nei bambini, dalla tosse grassa o secca, fino alle malattie più gravi come le polmoniti o le bronchiti.

L’aerosol è composto da tre elementi: una mascherina, un’ampolla e un compressore d’aria.

La mascherina serve per convogliare il farmaco verso le vie aeree e viene poggiata in corrispondenza di naso e bocca. Nell’ampolla, fatta di vetro o plastica, viene poi inserito il farmaco. Infine, il compressore serve per emettere l’aria necessaria per far risalire il farmaco dall’ampolla, alla mascherina ed infine al naso e alla bocca, da dove viene inalato.

aerosol

Descrivere come utilizzare l’aerosol in modo esaustivo sarebbe impossibile in questo contesto, perciò cercheremo di rispondere alle domande più frequenti riguardo l’uso dell’aerosol:

Come respirare quando si fa l’aerosol? Se si soffre di patologie come bronchiti o polmoniti è consigliabile respirare profondamente e lentamente con la bocca socchiusa, in modo da inalare completamente il farmaco attraverso la cavità orale. Mentre per tutte le patologie come sinusiti, riniti e otiti, è meglio respirare con il naso per fare circolare il farmaco dentro il setto nasale e nelle orecchie.

Come si monta l’aerosol? Montare l’aerosol non è difficile: basta collegare la maschera direttamente all’ampolla. Quest’ultima si congiunge al compressore d’aria tramite un tubicino in plastica, da dove passa l’aria. Infine, si attacca il compressore alla corrente ed il gioco è fatto!

Come si pulisce l’aerosol? Come si sterilizzano gli accessori? Pulire l’aerosol è facile, basta sciacquarlo con acqua calda dopo ogni utilizzo oppure sterilizzarlo con soluzioni disinfettanti apposite periodicamente. Consigliamo di non bollirlo perché si potrebbe deformare la plastica di cui è composto, e sarebbe poi impossibile incastrare tutti i suoi componenti.

aerosol

Fare l’aerosol non è difficile: bisogna scegliere il farmaco e mischiarlo nelle dosi necessarie. In seguito, è necessario inalare la soluzione fino all’ultima goccia, respirandola con l’aerosol.

Ecco mostrato, in un simpatico video, come usare l’aerosol:

Come fare l’aerosol?

Prima di utilizzare l’aerosol è consigliabile lavare bene le mani e preparare il medicinale versandolo nell’ampolla insieme alla soluzione fisiologica per l’aerosol.

Bisogna dosare i due componenti, secondo la prescrizione medica.
Per esempio, per il raffreddore o la tosse, si può fare l’aerosol con 5 gocce di Clenil più due 2 ml di soluzione fisiologica, oppure disciogliere il catarro e il muco in eccesso, usando mucolitici come il Fluibron o il Fluimucil.

Le dosi variano a seconda delle esigenze, consigliamo, perciò, di rivolgersi sempre ad un medico per una prescrizione corretta.

In ogni caso, la soluzione fisiologica e il farmaco vengono sempre versati nell’ampolla, che verrà poi collegata al compressore e alla maschera. Bisogna continuare la terapia fino a quando tutta la soluzione nell’ampolla è completamente esaurita.

Una volta terminato l’aerosol, è necessario lavare bene la faccia, per eliminare le tracce della medicina rimaste sul viso. Infine, lavare tutti i componenti, nella maniera illustrata precedentemente.

Come fare l’aerosol a neonati e bambini?

Neonati e bambini molto piccoli non riescono ad eliminare in modo autonomo il muco in eccesso. Un suo accumulo può sfociare in tosse grassa e patologie gravi all’apparato respiratorio. Ecco perché, anche in mancanza di situazioni gravi, è necessario effettuare una pulizia giornaliera al nasino, proprio con l’aiuto di un buon aerosol.

aerosol neonati

L’aerosol nei neonati si effettua solo con la soluzione fisiologica, mentre per quanto riguarda il numero di volte al giorno o alla settimana, è necessario affidarsi al pediatra. Non aggiungere i farmaci prima di aver consultato il medico.

Fare l’aerosol ai bambini è abbastanza difficoltoso, perché tendono a muoversi e scappare, senza effettuare la terapia completa. Per fare l’aerosol ad un bambino, ti consigliamo di prenderlo in braccio e tenere ben ferma la maschera alla faccia con l’aiuto di un elastico, per intrattenerlo puoi sfogliare e leggere un libro o fare un giochino sul tavolo.

Come scegliere l’aerosol?

Nel mercato esistono principalmente due tipi di aerosol:

  • Aerosol pneumatico: funziona, come abbiamo già spiegato, grazie ad un flusso d’aria che parte dal compressore. Questi macchinari in genere sono più rumorosi e impiegano più tempo per somministrare l’intera dose.
  • Aerosol a ultrasuoni: si usa in modo semplice e veloce. L’aerosol a ultrasuoni funziona, appunto, grazie a onde sonore silenziose, perciò non è rumoroso ed è molto rapido nell’erogazione.

Ti consigliamo di acquistare un aerosol a ultrasuoni perché, anche se più costoso, ti consente di risparmiare molto tempo.

Se desideri acquistare un nuovo apparecchio: nel nostro negozio online, trovi tanti tipi di aerosol adatti ad ogni esigenza!

 

 

 

 

 

 

Condividici su:

47 commenti

  1. Buonasera. Sto facendo una terapia che comprende anche aerosol con medicinali. Volevo sapere perchè il quantitativo di liquido dell’ampolla non viene consumato anche dopo più di mezz’ora di uso e pur avvertendo piccole gocccioline all’interno della mascherina.

    1. Gentile Lucia,

      il problema potrebbe dipendere dalla poca potenza dell’apparecchio o da un difetto dell’ampolla dove inserisce il farmaco. Generalmente 5 / 6 ml di soluzione medicale dovrebbe essere dissolto attorno i 10 minuti, ultimo problema potrebbe essere l’utilizzo di farmaci oleosi.

      1. Salve, io ho lo stesso problema con l’aerosol, dopo 30 minuti rimangano circa 3 ml di 7 ml introdotti.
        Potrebbe dipendere dal fatto che utilizzo le forcine nasali anziché della maschera?
        Grazie

  2. per quanto tempo e’ consigliabile fare l’ aerosol in una persona adulta? quanti giorni facendolo una volta al giorno? Grazie

    1. si certamente, tenga in considerazione che gran parte della soluzione concentrata che utilizzerà verrà però persa durante la vaporizzazione senza che questa entri in contatto con gli alveoli, le consiglio di riempire almeno di 4-5 ml il serbatoio per l’aerosol.

  3. mi è stato prescritto dal medico bentelan da 1,5 mg e mucosolvan da 15 mg. non riesco a capire se bisogna aggiungere anche l’acqua fisiologica. un aiutino?

  4. buongiorno,
    soffro di sinusite , mal di testa facciali … il medico mi ha prescritto la classica cura clenil e fluimucil E Acqua fisiologia sodio, per 6 giorni 1 ogni sera…
    bhe per fortuna ho risolto,dopo aver sofferto per tanti anni di strani mal di testa….
    ora sto facendo di mia volontà acqua di sirmione 3ml mattina e 3ml la sera per non usare medicinali , faccio bene oppure posso metterci altro ? O addirittura sospendere il tutto ? hihih
    MI SENTO TROPPO BENE E NON MI VENGONO PIU’ I MAL DI TESTA.
    GRAZIE
    MARCO.

  5. devo iniziare l’aereosol ma è poer me la prioma volta e non ho capito bene come miscelare i medicinali prescritti…cioè…mischiarli insieme o mischiarli insieme in uan soluzione fisiologica?…brochite

  6. Buongiorno,
    ho fatto un aereosol utilizzando l’apparecchio Clenny A Family e una fiala di Aerobiotic. L’apparecchio era nuovo e ho seguito puntualmente tutte le istruzioni per la sanificazione e la disinfezione dei componenti prima di utilizzarli. Non ho utilizzato la mascherina, ma l’accessorio che si mette direttamente sulla bocca. Dopo 40 minuti, il medicinale era ancora presente in parte nell’ampolla.
    Il mio problema è il seguente: da quel momento ad oggi sono passati 10 giorni e la mia bocca ancora brucia e avverto un sapore di plastica che non vuole andare via. Sono molto preoccupata e non so proprio che cosa fare.
    La ringrazio molto se ha qualche consiglio da darmi.

    1. deve controllare l’ampolla che non presenti difetti di fabbrica, come ad esempio un piccolo foro o lacerazioni, questo impedirebbe la corretta trasformazioni del medicamento in aerosol.
      Consiglio spassionato cambi l’ampolla o chieda una sostituzione da chi l’ha acquistata.

  7. Buonasera. Stasera facendo aerosol al bimbo si notava che il farmaco all’interno bolliva molto. Un Po insolito
    Ad un certo punto si è proprio staccato il cavetto dell’aria che arriva dal compressore.
    Sembrava che l’aria fosse ostruita da qualcosa, Ma cosa?
    Ci chiediamo se abbiamo messo male l’elemento dentro ampolla, Ma ma non saprei
    Grazie

  8. Salve dottore vorrei sapere, per una Laringite, fare dell Aerosol con quale dei tre strumenti : mascherina, forcina nasale o boccale, per ragazzo di 13 anni grazie

  9. Buon giorno
    ho un problema con il funzionamento del laica MD6026.
    Quando tento di accenderlo, si illumina per un attimo e poi si spegne.
    cosa devo fare?

  10. Buongiorno,
    ho un vecchio aerosol “Aerofamily della MEDEL”. Non riesco a capire 2 cose:

    – la maschera presenta 2 grossi buchi, pertanto quando si utilizza una parte del vapore lo respiro ma buona parte del vapore esce anche di li. E’ normale? Stessa cosa se si usa la forcella nasale, infatti questa si collega al nebulizzatore per mezzo di un raccordo a T che ha quindi 3 buchi. Uno va sul nebulizzatore, uno sulla forcella nasale ed uno rimane libero e quindi da li esce una notevole quantità di vapore. Ma è normale o sto sprecando il farmaco?

    – il nebulizzatore è composto dalla parte inferiore e dalla parte superiore che avvitandosi, lo chiude. C’è però un terzo pezzo che è una sorta di cono cavo che si sposa con la parte inferiore del nebulizzatore. Sulle istruzioni non ne parla ma sembra evidente che vada utilizzato. Come si usa? Metto prima il cono, poi il farmaco e poi chiudo oppure metto prima il farmaco, poi il cono e poi chiudo?

    Grazie, saluti.

  11. Salve, ho i bimbi di 15 Mesi con raffreddore e tosse grassa posso usare areosol solo CN acqua fisiologica e quante metterne?

  12. Sto facendo aerosol clenil, fluibron con la soluzione fisiologica con il vecchio apparecchio nebusol. Neanche dopo 20 minuti, il livello delle medicine scende poco. E in problema con l apparecchio.

  13. Salve ho un areosol pic ultrasuoni.. Mi è SMP funzionato ma ora gli ho messo le medicine nel bicchieri di plastica k contiene al interno e non mi butta più vapore fuori com’è mai? No trovo neanche più dentro il bicchiere il medicinale .. Appena levo il bicchieri esce TT il vapore.. Posso utilizzarlo senza il bicchiere di plastica solo? K metto dentro TT nel acqua? Mio figlio ha una broncolite e lo deve fare assolutamente

  14. Buon giorno.. avrei bisogno di un informazione… questa settimana dopo l’influenza ho avuto mal di testa e mal di orecchio. Sono andata al pronto soccorso (stavo malissimo) e l’otorino mi ha detto che ho un otite media effusiva… ho iniziato l’aerosol e lo dovrei fare per una settimana con fluibron e fluspiral ma calcolandomi male nel comprare le confezioni non arrivo a una settimana ma 5 giorni di aerosol. Volevo sapere se posso fermarmi o andare a comprare le altre confezioni. Mi può fare sapere? Perché per altri due giorni non mi converrebbe ma se è essenziale lo faccio!

  15. Salve. ho appena fatto il primo aerosol della mia vita. Vedevo molto vapore che usciva dall’ampolla. Premesso che ho naso chiuso e tosse secca, mi chiedo se sia normale che io non abbia “sentito” nulla come odori ecc mentre facevo il trattamento. Ho aspettato che si consumasse il farmaco e ho spento. Non so se ho sbagliato qualcosa. Ho adoperato la mascherina e cercavo di respirare molto per inalare inalare….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *